Navigare Facile

Sassuolo e la sua Storia

Origini di Sassuolo

Concentriamoci prima di tutto sull'origine del toponimo. Benchè esistano diverse teorie a riguardo, una delle più accreditate ci rimanda all'olio di sasso, abbondante in tutto il territorio, termine con il quale si designava il petrolio; Sassuolo è stato per lungo tempo oggetto di dominazione bizantina per passare, intorno all'undicesimo secolo, al Vescovo di Parma.

Fu poi il momento dei Canossa e degli Estensi sotto i quali Sassuolo si sviluppò in maniera considerevole: in primis, venne ampliata la struttura del castello insieme alla parte più antica del borgo, poi vennero costruite due Chiese, una in onore del patrono San Giorgio e l'altra di San Francesco.

Sassuolo fu dominata dai Pio, signoria che trasformò il castello in residenza e sede della corte e che rimase nel territorio fino al termine del sedicesimo secolo non appena tornò ai duchi di Modena; il paese cominciò a cambiare volto e a migliorarsi costituendo un rilevante mercato in cui scambiare merci e prodotti.

Nel Giugno del 1799 si svolse a Sassuolo la battaglia tra Austriaci e Francesi, questi ultimi comandati dal generale MacDonald.

Il successo ottenuto dall'operato delle fabbriche di ceramica ha comportato un aumento della popolazione che addirittura riuscì a quadruplicarsi; nel ventesimo secolo Sassuolo venne insignito della Croce di Guerra al Valor Militare per le azioni eroche compiute in tempo di guerra.

 

Dove